logo_aircodue

Il Progetto Arca

ARCA

Air source Reversable CO₂ Air Conditioner

È un progetto che si pone l’obiettivo del risparmio energetico, di limitare l’impatto ambientale, di contenere i costi e di garantire elevata affidabilità traguardando i seguenti obiettivi:

  1. Individuare una soluzione energetica vantaggiosa per il riscaldamento/ raffreddamento: la pompa di calore rappresenta una soluzione ottimale,poiché garantisce una riduzione sostanziale dei consumi elettrici;
  2. Ottemperare al regolamento vigente in materia di Gas Serra (Regolamento UE n. 573/2024): tale regolamento impone la sostituzione di gas refrigeranti con elevato GWP orientando le scelte verso i refrigeranti naturali (HC e CO₂);
  3. Superare vincoli normativi e di sicurezza: in ambito ferroviario sussistono vincoli sull’utilizzo di refrigeranti infiammabili o parzialmente infiammabili (HFO ed HC);
  4. Individuare una soluzione economicamente e tecnicamente sostenibile: la complessità tecnica correlata alla reversibilità del funzionamento in unità con inversione di ciclo sul circuito  frigorifero, comporta costi elevati, nonché limiti di affidabilità e reperibilità della componentistica frigorifera.

REGOLAMENTO EUROPEO

Il nuovo Regolamento (UE) 573/2024 sui gas fluorurati a effetto serra, entrato in vigore a marzo 2024, modifica la direttiva (UE) 2019/1937 e abroga il regolamento (UE) n. 517/2014, perseguendo l’obiettivo di eliminare progressivamente l’utilizzo dei gas fluorurati aventi impatto climalterante, incentivando l’utilizzo di gas refrigeranti naturali e a basso impatto climatico.

Green Deal europeo

REPowerEU (05/2022): Sostituire le fonti fossili nell’arco massimo di 5 anni.

Pronti per il 55% (2030): Ridurre le emissioni nette di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030

Neutralità carbonica (2050): La legge Europea sul clima, prevede di raggiungere la neutralità climatica nel 2050

it_IT